Home » Germania

Germania

Benvenuti in Germania

Link Sponsorizzati


Trasferirsi in Germania è una magnifica occasione per andare a vivere in un Paese moderno e ben organizzato, con un ricco patrimonio storico che si aggiunge alla grande peculiarità di avere parecchie diversità regionali, che sono una parte importante dell’identità tedesca.

Link Sponsorizzati


La Germania è infatti una nazione moderna, cosmopolita e innovativa. Un ottimo mix che renderà più facile il primo periodo di ambientamento in terra teutonica.

Grazie al fatto di avere una forte identità di Paese occidentale, assieme alla caratteristica di essere una società moderna, la maggior parte dei nuovi arrivati espatriati in Germania non avranno grosse difficoltà di adattamento allo stile di vita tedesco.

Ad ogni modo, di seguito vi daremo alcune dritte e alcuni suggerimenti su come preparare il vostro soggiorno in Germania.

Castello Neuschwanstein

UNA SOCIETA’ DIVERSA

Per i Tedeschi, non è affatto una novità avere come vicino di casa uno straniero. Quasi un terzo di tutti i residenti tedeschi sotto i sei anni di età hanno infatti almeno un genitore nato all’Estero; nel 2011, quasi il 20% della popolazione aveva origini straniere: quando emigrerete in terra teutonica, in pratica, non sarete affatto in cattiva compagnia!

Vi aggiungerete ad una popolazione di circa 81,8 milioni di abitanti. Molti dei residenti nati all’estero provengono dalla Turchia, dalla Grecia, dalla nostra Italia e dai Paesi dell’Est Europa. Difatti, la Germania, è il paese con il terzo più alto numero di migranti internazionali nel mondo.

Le ragioni per cui così tante persone pensano di trasferirsi in Germania sono tutte ben fondate, visto che la Germania ha molto da offrire. Cosi’ come vi sorprenderete di scoprire che i vostri nuovi vicini tedeschi sono sorprendentemente abituati agli stranieri, vista l’enorme cifra dedicata alle vacanze all’Estero: nel 2011 , hanno speso l’incredibile cifra di 61 miliardi di euro in viaggi in Paesi stranieri!

DOVE ANDARE A VIVERE: BERLINO

La Germania è un paese bellissimo, e gli espatriati non vincolati ad uno specifico incarico lavorativo, potrebbero avere il dilemma di decidere dove stabilirsi. Ad ogni modo, sia se si pensa di trasferirsi in una grande città, o se si preferisce una città più piccola, esistono un sacco di possibilità. Le città più popolari tra gli emigrati sono Berlino, Monaco e Francoforte.

Berlino è la capitale della Germania. Con i suoi 3 milioni e mezzo di abitanti soddisfa chiaramente i requisiti per essere considerata una metropoli cosmopolita. E, a dirla tutta, Berlino offre probabilmente la maggior parte dei posti di lavoro per gli stranieri in movimento verso la Germania .

Con più di 170 musei, Berlino è anche una scelta ideale per gli amanti della cultura. I quartieri preferiti tra gli emigrati a Berlino troviamo la ricca Charlottenburg e Westend , l’area nei pressi di Kurfürstendamm, Grunewald nella zona occidentale della città e Friedrichshain – Kreuzberg ad est.

Monaco di Baviera e Francoforte sul Meno

Monaco di Baviera, anche se ha una popolazione di 1,38 milioni di abitanti, dà più una sensazione di piccola città, con il suo caratteristico centro storico, il tutto condito con parchi verdi e quartieri accoglienti. Per espatriati con figli, Monaco è la scelta ideale, perché è una città relativamente sicura, ed ospita molte scuole internazionali. Tuttavia, è anche una delle città più care della Germania, visto che offre un alto standard di vita a un prezzo non “economico”.

Francoforte sul Meno è la capitale finanziaria della Germania, sede della borsa, della Banca Centrale Europea e della Banca Federale Tedesca. Per la sua importanza riguardo la finanza mondiale, Francoforte è la patria per stranieri provenienti da oltre 180 nazionalità. E, con la suo grande aeroporto internazionale, Francoforte offre anche la possibilità di tornare nel Paese natale in tempi brevi.

COME SPOSTARSI

In macchina

La Germania offre una varietà di belle città, monumenti storici e paesaggi mozzafiato . Vale quindi sicuramente la pena di fare un viaggio in macchina attraverso il Paese. In particolare, la sua diversità geografica, vi stupirà: spazierete dalla regione montuosa delle Alpi fino alle vaste pianure di Schleswig- Holstein .

Come vedere tutti questi meravigliosi siti dipende esclusivamente da voi. La Germania è famosa per la sue Autobahn (autostrade), dove gli amanti delle auto possono accelerare senza troppe restrizioni. Lo sapevate che ci sono oltre 644 mila chilometri di autostrade e strade provinciali in Germania? Passare da una città all’altra, in auto, non sarà affatto un problema. La rete stradale è ben tenuta e non manca certo di segnaletica e cartellonistica.

In treno

Se si preferisce ammirare il paesaggio, durante il viaggio attraverso la Germania, i treni sono la soluzione migliore. L’ azienda tedesca per i treni, la Deutsche Bahn, non serve comunque solo turisti o tedeschi in visita di altre città, ma è essenziale per migliaia di pendolari che viaggiano per andare a lavorare ogni giorno.

Questo dato non deve stupirvi, visto che ci sono quasi 42 mila chilometri di binari che attraverso tutto il paese. Peccato che prendere il treno sia diventato sempre più caro, col passare degli anni. Fortunatamente, ci sono tuttavia buone promozioni, in forma di biglietti di gruppo, tariffe week-end o sconti sugli abbonamenti mensili per i pendolari.

Un altro aspetto positivo, circa la Deutsche Bahn, è che spesso collabora con le aziende ferroviarie di altri paesi, come quelle svizzere e austriache, garantendo un’assistenza completa nel caso in cui il vostro viaggio dovesse terminare in questi Paesi.

In aereo

Il modo più economico e probabilmente più conveniente per coprire lunghe distanze all’interno della Germania è, tuttavia, quello di prendere un aereo. Ci sono più di 540 aeroporti in tutto il Paese, e molti di loro sono coperti dalle grandi compagnie aeree. Partendo da questa garanzia, l’aereo è anche un buon modo per viaggiare in altri Paesi in Europa, senza dimenticare che molti voli internazionali hanno scali in città come Francoforte o Monaco di Baviera.

Con i mezzi pubblici

La qualità del trasporto pubblico all’interno di una città tedesca, spesso dipende dalla sua dimensione ma, anche piccole città come Norimberga, hanno buoni sistemi di trasporto pubblico. Riguardo le grandi città, invece, la maggior parte di queste hanno una vasta rete di trasporti. Berlino e Monaco di Baviera , ad esempio, offrono ai loro abianti metropolitana, tram e autobus, per poter andare da un capo all’altro della città. Le città più piccole di solito hanno solo uno o due tipi di mezzi pubblici (soprattutto l’autobus).

I trasporti pubblici sono generalmente i preferiti per spostarsi in città, visto che si puo’ impiegare il doppio di tempo tra traffico e ricerca di parcheggio. Inoltre, in Germania, i mezzi pubblici sono relativamente a buon mercato rispetto ai prezzi attuali del carburante.

COSE DA TENERE A MENTE

Molte città tedesche hanno delle zone off limits per le auto, come i centri storici. A questo riguardo vi invitiamo a contattare l’ ADAC, l’equivalente della nostra ACI, per sapere se nella città di vostro interesse esistono zone. L’ ADAC è utile anche per ottenere informazioni sui requisiti tecnici e le possibili modifiche che è necessario fare quando si pianifica di importare la vostra auto in Germania.

GERMANIA: LA TUA NUOVA CASA

Sarete sicuramente al corrente che vivere in Germania ha molti vantaggi. Anche se è uno dei più grandi stereotipi sulla Germania, non si può negare che la vita in Germania sarà probabilmente una esperienza “molto ordinata”: beneficerai infatti di strade pulite, parchi ordinati, e di una rigorosa burocrazia (quest’ultima pero’ può non sempre essere sempre un vantaggio!

Essere un espatriato in Germania potrebbe pertanto richiedere qualche “aggiustamento”, soprattutto se si proviene da un Paese come l’Italia, che è più rilassato o addirittura “allegramente caotico” . Tuttavia, la Germania, può rivelarsi anche un Paese piuttosto semplice, a seconda di come si guardano le cose. Se vi piace che le cose siano fatte in tempo, in modo ordinato e nel modo richiesto, la vita in Germania sarà sicuramente una piacevole esperienza.

ASPETTI CULTURALI

Come detto all’inizio vivere in Germania non significa che il divertimento sia out! Al contrario, i tedeschi sono un popolo sorprendentemente amante del divertimento . A seconda della regione in cui vi trasferirete, infatti, troverete una moltitudine di feste e vacanze!

La Germania è anche la patria di famosi compositori come Bach, Beethoven e Wagner, così come geni letterari del calibro di Brecht, Goethe, e della famiglia Mann. Ma se la letteratura e le arti non sono il vostro pane quotidiano, date un’occhiata al sito istituzionale Discover Germania e vedrete cos’altro il Paese ha da offrirvi ;-).

SOLO IN GERMANIA!

La vita quotidiana in Germania può essere a volte un’esperienza frustrante. Non è raro infatti tovare espatriati in difficoltà, nell’affrontare restrizioni in materia di norme di vicinato, che non hanno mai considerato significative prima.

Ad esempio, si potrebbe scoprire che non si puo’ accendere nessun aspirapolvere la domenica. Nessuna musica ad alto volume potrebbe essere consentita tra mezzogiorno e le tre del pomeriggio, e il sabato potrebbe essere l’unico giorno riservato ai lavori di giardinaggio (per giardinaggio si intende anche il semplice strappare le erbacce dalle crepe nel marciapiede di fronte a casa tua).

Ma non lasciatevi spaventare! La vita in Germania è molto più pulita e più efficiente rispetto a molti Paesi.

TROVARE UN ALLOGGIO

Consigliamo di affidarsi alle agenzie immobiliari, soprattutto se non si è ancora fluenti con la lingua tedesca. I contratti di locazione possono rivelarsi infatti molto difficili da capire, e si può finire per pagare dei costi ben nascosti tra le righe. Tuttavia, tenete presente che gli agenti immobiliari sono piuttosto costosi, visto che di solito due mesi di affitto per il pagamento dei loro servizi.

Se invece desiderare pianificare da soli la ricerca di un alloggio, troverete utili i giornali, come ad esempio il Berliner Zeitung, il FAZ o il Süddeutsche, che hanno tra le loro pagine una sezione sugli affitti nella loro regione. Tenete d’occhio anche i siti come immobilienscout24.de o immowelt.de.

Standard abitativi

È necessario essere consapevoli del fatto che gli appartamenti e le case in Germania non necessariamente comprendono il mobilio. E non è affatto raro trovare soluzioni locative senza neanche una cucina!

È comunque possibile trovare una cucina usata negli annunci del giornale locale, o acquistare gli arredi dal precedente proprietario. Frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici sono raramente compresi. Alcuni condomini hanno la lavanderia al piano interrato, utilizzabile con una piccola partecipazione economica.

In diversi condomini tedeschi dovrete rispettare anche un programma di pulizia delle parti in comune! Ogni appartamento avrà infatti l’obbligo di svolgere un lavoretto diverso ogni settimana: pulire le scale, spazzare fuori, spostare i cassonetti sulla strada ecc…

Questi “obblighi” sono di norma indicati nel contratto di locazione, ma assicuratevi di chiedere comunque delucidazione al vostro padrone di casa.

PERMESSI DI SOGGIORNO

I cittadini dell’Unione europea non hanno bisogno di richiedere alcun visto o permesso di qualsiasi tipo. L’unica cosa richiesta ai cittadini UE che stanno progettando di vivere in Germania, è un certificato di registrazione attestante ufficialmente la loro residenza in Germania, chiamato Meldeschein o Meldebestätigung.

L’acquisizione di un certificato di registrazione non è limitata ai cittadini dell’UE o residenti stranieri in generale: è richiesto infatti per ogni cambio di indirizzo, sia che ci si sposti in un altro quartiere, da Francoforte ad Amburgo o da Tokyo a Düsseldorf!

Per completare la registrazione, basta presentare il passaporto e il contratto di affitto o contratto di vendita presso l’Ufficio del Registro della città di interesse (Einwohnermeldeamt). Vivendo in Germania per un po’, si noterà come questo ufficio sia di fondamentale importanza per tutti i tipi di problemi burocratici, per patenti di guida e targhe, imposte sul reddito, carte d’identità ecc.

FORMAZIONE E TEMPO LIBERO IN GERMANIA

Per uno straniero, il sistema scolastico tedesco può essere difficile da comprendere. Si tratta di uno dei pochi sistemi di istruzione che divide i suoi studenti in diversi gruppi accademici in maniera netta fin dalla giovane età.

Il sistema scolastico tedesco è gratuito, ed è obbligatorio fino all’età di 14 o 16 anni, a seconda dello Stato federale in cui si vive. Asilo nido e la scuola materna sono disponibili, anche se i posti disponibili sono veramente pochi: bisogna pensarci molto in anticipo, infatti. Inoltre, a differenza della scuola dell’obbligo, scuola materna non è gratis.

Scuola dell’obbligo

I bambini frequentano il Grundschule (scuola primaria ) da sei anni a dieci (o dodici, a seconda dello Stato), dove saranno formati per la scuola secondaria. Ci sono tre tipi di scuole secondarie: il Gymnasium, la Realschule e la Hauptschule, in ordine di importanza e di reputazione accademica.

Presso il Gymnasium (liceo), gli studenti si preparano per l’università. La Realschule è progettata per studenti di livello intermedio. Dopo 4 anni di frequenza (verso i 16 anni), gli studenti riceveranno il loro “Mittlere Reife” (attestato), che li qualifica a seconda della formazione professionale o commerciale scelta.

Infine, La Hauptschule offre solo istruzione professionale. All’età di 15 anni i ragazzi possono continuare a Realschule , anche se la maggior decide di iniziare a lavorare. Solo gli studenti che hanno completato il Gymnasium possono frequentare l’università .

Le giornate scolastiche di solito durano solo fino al primo pomeriggio, anche se ci sono state recenti iniziative per introdurre il Ganztagsschulen (lezioni pomeridiane). Comunque, molti studenti, soprattutto quelli che frequentano il Gymnasium, hanno un carico di studio intenso, che occupa la maggior parte del pomeriggio e della sera.

Università

Le università in Germania sono quasi tutte pubbliche, e sono abbastanza a buon mercato rispetto a, per esempio, le università americane degli Stati Uniti. Le tasse universitarie variano da 50 a 600 euro per semestre, a seconda dello Stato federale in cui l’università si trova.

ATTIVITA’ DI SVAGO

La Germania è un paese che valorizza le sue tradizioni , e il modo migliore per godere queste tradizioni è quello di parteciparvi. Non rifuggite quindi dalle birrerie trafficate dell’Oktoberfest o dalle affollate strade di Colonia durante il Carnevale!

Se c’è una cosa che i tedeschi amano, è condividere le loro tradizioni con gli altri. I tedeschi sono molto orgogliosi del Bundesland (Stato Federale) da cui provengono.
Ma se preferite stare lontano dalle folle rumorose e non vi va di frequentare le feste tradizionali, le città tedesche hanno molto da offrire a livello culturale.

Ad esempio, il Festival del Cinema di Berlino nel mese di febbraio è di fama mondiale, cosi’ come il Frankfurter Museumsuferfest in agosto, mentre la Kieler Woche a giugno è perfetta per gli appassionati di vela. Non dimenticate infine di visitare le migliaia di mercatini di Natale a partire da metà novembre fino alla vigilia, visto tutti hanno un loro fascino particolare.

Per un elenco di tutti gli eventi importanti che si svolgono nella tua nuovacittà in Germania, è una buona idea visitare il sito ufficiale della comune.

LAVORARE IN GERMANIA

La Germania è un’ottima scelta per gli espatriati in cerca di dare una svolta alla loro carriera! Non solo è uno dei Paesi attori principali della UE, ma anche una delle più forti economie di tutto il mondo!

Se state pensando di lavorare in Germania, quindi, avete fatto una scelta eccellente: la Germania è l’economia più grande d’Europa e la quinta più grande nel mondo.

Francamente, le opportunità di lavoro non mancano. Se si desidera lavorare in una grande azienda multinazionale o, perchè no, come un ingegnere automobilistico, la Germania ha molto da offrire.

Non lasciatevi ingannare dalle preoccupazioni dei cittadini circa le cifre sulla disoccupazione, il cambiamento demografico riguardo le pensioni e sui tagli al welfare. La maggior parte delle persone che vivono e lavorano in Germania godono realmente di un alto tenore di vita. I dipendenti qualificati che lavorano in terra teutonica sono ben ricompensati per il loro lavoro!

FARE AFFARI IN GERMANIA

Creare una propria attività in Germania è un’opzione valida, anche se, pero’, non è affatto un compito semplice. Se avete intenzione di stabilire qui la propria azienda, è necessario dimostrare all’ufficio per glistranier che si prevede di arrivare con un capitale iniziale di almeno 250 mila euro. Inoltre, si deve dimostrare che si sta progettando di creare almeno cinque posti di lavoro per i Tedeschi.

In sostanza, la vostra azienda dovrebbe avere un effetto positivo per l’economia tedesca.

Lavoro autonomo

Ma, se un quarto di milione per voi è troppo, ci si puo’ mettere in proprio senza per forza creare una azienda. Sarete quindi un Freiberufler (lavoratore autonomo); esistono tre categorie:

  • Liberi professionisti (ad esempio medici o avvocati ), che hanno bisogno di diventare un membro di una associazione professionale (ad esempio, l’Ordine dei Medici della Germania ). Alcune categorie, tuttavia, ad esempio i consulenti aziendali, non hanno bisogno di alcuna registrazione in nessun albo.
  • Coloro che praticano un commercio (ad esempio, un macellaio o un artigiano) hanno bisogno l’approvazione della rispettiva associazione di categoria (Handwerkskammer), ed hanno anche bisogno di una licenza presso l’ufficio di commercio locale (Gewerbeamt).
  • Visti e permessi di lavoro per i liberi professionisti (ad esempio artisti o scrittori ), che rientrano in una categoria completamente diversa, di solito sono facili da ricevere (non è comunque il caso dei cittadini appartenenti all’UE).

Se siete lavoratori autonomi, ricordatevi che pagherete tasse più alte e costi più elevati per l’assicurazione sanitaria. In ogni caso, consigliamo vivamente di utilizzare i servizi di un commercialista, dato che l’intero processo è laborioso e puo’ generare confusione e perplessità. Un buon sito per controllare se si è idonei per il lavoro autonomo e su come fare per creare il proprio business è il Ministero federale dell’Economia e della Tecnologia.

SANITA’

La sanità e la sicurezza sociale tedesca hanno una buona reputazione. La sanità in Germania è divisa in due settori: il gesetzliche Krankenversicherung (sistema sanitario nazionale) e il Krankenversicherung privato (sanità privata).

Tutti i tedeschi e residenti legali di Germania hanno diritto all’assistenza sanitaria. In effetti è diventato illegale non essere assicurati, e avere un qualche tipo di assicurazione medica è addirittura un requisito fondamentale quando ci si candida per un lavoro.

Qui di seguito troverete una introduzione al sistema sanitario tedesco.

Assicurazione sanitaria pubblica

Tutti i lavoratori dipendenti in Germania il cui reddito lordo mensile è inferiore a 4.350 € sono assicurati pubblicamente. Per tutti gli altri, i contributi che devono al sistema sanitario statale è calcolato in base allo stipendio mensile: di norma si deve versare allo Stato il 15,5 % del salario mensile. Ad ogni modo, la metà di questo contributo viene pagata dal datore di lavoro.

L’applicazione per l’assicurazione sanitaria pubblica è abbastanza semplice, in quanto è sufficiente telefonare ad un ufficio regionale, fissare un appuntamento e portare il vostro passaporto e permesso di residenza. Di solito il tuo datore di lavoro tedesco si prenderà carico di queste cose burocratiche.

Assicurazione sanitaria privata

Solo coloro che guadagnano più di 52.200 € l’anno e lavoratori autonomi sono ammissibili per l’assicurazione sanitaria privata. Per accedervi, potrete essere sottoposti ad esami medici, tenuti a rispondere a un questionario riguardante la vostra storia medica, e ovviamente dovrete presentare la prova del vostro reddito .

I benefici di assicurazione sanitaria privata per lo più non si trovano nella qualità degli standard medici, ma nella velocità della presa in carico. In altre parole, non sarai lasciato in attesa per ore, ma che sarai assistito velocemente.

Dentisti

Le cure odontoiatriche, in Germania, possono essere molto costose, e spesso è necessario presentare un preventivo di spesa alla vostra assicurazione prima di ricevere il trattamento. E, inoltre, non sempre è garantito che la vostra compagnia di assicurazione ritenga le cue necessarie, in quanto distingue nettamente tra un lavoro “cosmetico” da una cura medica propriamente detta.

La percentuale che la vostra assicurazione, sia essa pubblica o privata, pagherà per voi, dipende dalla copertura che avete. Un bel po’ di Tedeschi stipulano un’assicurazione aggiuntiva per il trattamento dentale, con una compagnia di assicurazione sanitaria privata .

Medicine

A differenza di altri Paesi, le medicine le troverete solamente presso le farmacie (Apotheke), siano queste necessarie o meno di ricetta medica. I pazienti iscritti al regime di assicurazione sanitaria pubblica non devono pagare il prezzo pieno per la medicine prescritte, ma solo il 10%. Di solito, questo importo, corrisponde a cinque o dieci euro per la maggior parte dei farmaci.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close